• di SABRINA SCIABICA

TEATRO ALTROVE, UNA NUOVA SCOMMESSA CULTURALE NELLA CAPITALE


Ci riempiamo di gioia ogni volta che in una metropoli piena di locali affollati, di attrazioni turistiche e di ristoranti che aprono come funghi, si dà spazio alla cultura e, in particolar modo, a quella visione indipendente e libera che soprattutto il teatro può regalarci.

Con piacere, quindi, segnaliamo l'apertura del sipario per l'ALTROVE TEATRO STUDIO, nel quartiere di Prati, a pochi passi dalla fermata della metropolitana Cipro.

Da diversi anni Ottavia Bianchi e Giorgio Latini - tra l’altro fondatori dell’associazione "I Pensieri dell’Altrove", lei attrice formatasi alla Silvio D’Amico e lui regista proveniente dall’Accademia Internazionale d’Arte Drammatica Teatro Quirino Vittorio Gassman - cercavano un luogo adatto ad ospitare una loro programmazione. Dopo un’accurata ristrutturazione, sono stati capaci di trasformare dei sotterranei semi abbandonati in uno spazio scenico con un centinaio di posti a sedere, oltre che un ambiente che sarà dedicato alla Scuola di teatro, con relativa sala prove, un foyer e un magazzino.

Si tratta di una superficie totale di 500 metri quadri, di cui gli ideatori dicono:

«Abbiamo preso un gigantesco garage e lo abbiamo trasformato nel nostro ALTROVE, un luogo pieno di spiriti amici, un ponte dallo studio al professionismo, una zona franca dove le giovani compagnie possano reimparare che di arte si può vivere».

Grazie alla loro passione, si darà luce alle giovani realtà del teatro contemporaneo, valorizzando le nuove drammaturgie, senza tralasciare la formazione.

Il cartellone della stagione 2018-2019 sarà presentato a fine aprile e, nel frattempo, la pre-stagione prevede spettacoli legati tra loro da un filo rosso che mette al centro il testo e l’attore.

Si debutta il 23 febbraio con Una culla sbagliata, con Ottavia Bianchi e Flaminia Cuzzoli, testo e regia di Ottavia Bianchi, in cui si affronta la vicenda di tre donne in cerca della risposta a una sola domanda: perché è la perdita la misura dell'amore?

E si prosegue con altri interessanti spettacoli tra cui consigliamo, in particolar modo, quelli in cui si dà spazio alla musica ovvero:

Il 6 e il 7 aprile, Blues in Sedici- Ballata della città dolente, di Stefano Benni, con Ottavia Bianchi, Giorgio Latini, Alessandra Mortelliti e Nicola Nicchi, accompagnati Giacomo Ronconi alla chitarra e diretti da Ottavia Bianchi, concerto blues per coro, voci recitanti e cantanti.

Dal 13 al 15 Aprile Tutto da Sola di e con Giulia Nervi. Regia di Massimiliano Vado. Spettacolo di teatro-canzone che affronta ancora una volta il gigantesco tema dell'amore, nel momento dell'abbandono.

Come i nostri ascoltatori avranno notato, già da diversi mesi la programmazione di INDIELAND prevede, oltre al tema musicale che rimane la sua principale materia, un’ampio spazio dedicato ad argomenti extra musicali.

È nostra intenzione supportare l’informazione - quella indipendente e trasparente - nonché una cultura che possa comunicare a livello profondo e stimolare il pubblico ad avviare un ragionamento proprio, al di fuori delle logiche estremamente commerciali, di schemi mentali prestabiliti o troppo convenzionali.

Nell’ottica di questo approccio, che sicuramente condividiamo con le numerose interessanti realtà teatrali in continua crescita, facciamo un immenso in bocca al lupo all'ALTROVE TEATRO STUDIO, che ci vedrà sovente come spettatori!

Per info: ALTROVE TEATRO STUDIO, via Via Giorgio Scalia, 53 / Prati - Metro Cipro. Contatti: 347 6468318 – 334 8387317.

#teatro #cultura #rockinroma #altrove #studio #formazione #scuoladiteatro #ottaviabianchi #giorgiolatini #massimilianovado #regia #prati #cipro

26 visualizzazioni

© 2017 by Indieland (Marchio Registrato di proprietà di Simone Mercurio) site created with Wix.com